Buone Vacanze

Luglio 27, 2016

Danza Più
augura buone vacanze

e vi da appuntamento a settembre

con l’uscita degli articoli della sezione News, pubblicati ogni prima e terza settimana del mese
e l‘avvio del Nuovo Anno di Studio 2016-2017

(altro…)

Quando si parla di danza classica si parla di passione ed espressività, ma si parla anche di impegno, disciplina e regola. Molti sono gli stili e metodi di insegnamento che i ballerini possono seguire: sicuramente uno dei più noti è quello russo.  

Il metodo russo, anche detto metodo Vaganova, nasce negli anni ‘20 del XX secolo e prende il nome dalla sua ideatrice e famosissima ballerina Agrippina Vaganova.
Agrippina Vaganova è entrata nella storia nelle vesti di una delle più note insegnanti di danza classica. Non di meno, la sua passione per la danza le ha permesso di divenire prima ballerina russa.

Nata nel 1879 a San Pietroburgo, lavora con alcuni dei più grandi maestri dell’epoca tra cui lo stesso Enrico Cecchetti (creatore dello metodo di danza italiano).
Le sue doti artistiche le valgono la nomina di “regina delle variazioni”, titolo che però le costa tanto sudore e fatica. Infatti, la ballerina è costretta a confrontarsi con i propri limiti, che le impediscono di acquisire come naturali molti movimenti della danza stessa.

(altro…)

“Con me tu impari come voglio io. In scena danzerai come vuoi o come puoi”
Questa è la celebre frase che il maestro Enrico Cecchetti era solito ripetere ai suoi allievi, durante le lezioni di danza.

Poche parole che denotano con chiarezza il carattere risoluto e la forte disciplina di una delle più celebri figure del mondo del balletto classico, amato da grandi artisti e da noti critici della danza che hanno riconosciuto il suo indiscusso valore.

A Cecchetti va senza dubbio il merito di aver dato vita a un nuovo metodo di insegnamento, ancora oggi praticato soprattutto in ambito anglosassone.

E’ infatti a Londra che insegnò dal 1918 al 1923 e, sebbene per pochi anni, riuscì a lasciare in questa città una traccia così indelebile da portare alla fondazione della “Cecchetti Society”, una delle migliori scuole al mondo, che tuttora conserva il metodo del Maestro.

(altro…)

Pronti a passare un’estate in benessere?
Vivi insieme a noi il luglio del Benessere divertendoti e tenendoti in forma con il Pilates
A luglio, ogni lunedì sera ore 20:30, 4 Incontri monotematici per prenderti cura di te stesso: mente e corpo.

Inoltre scoprirai alcuni interessati esercizi che potrai portare in vacanza con te!

4   Relax pilates
11   Strech and Tone pilates
18   Hiit* pilates (dur. 30 minuti *intenso) + Barre Pilates
25   Special Fluo Pilates 

Le lezioni sono dedicate ad allungare, tonificare, eliminare lo stress della quotidianità, alleviare i leggeri fastidi della sedentarietà.  

(altro…)

Lo riconoscete? Il primo invito, affianco quello di questo anno. Era il 1977 quando ancora c’era il cinema di Tor Lupara e proprio lì svolgemmo il primo saggio.  

Oggi, a distanza di 40 anni, eccoci ancora pronti! Questa domenica, 19 giugno, torna l’appuntamento annuale con il Saggio di Danza di fine anno della Scuola Danza Più.

Quest’anno ancora più emozionati e l’occasione è ancora più speciale:
40 ANNI di ININTERROTTA ATTIVITA’, 
40ESIMO SAGGIO, 
40 ANNI DI ESPERIENZA nella DANZA CLASSICA e MODERNA!

Era l’estate del 1976 e c’era il progetto di aprire una scuola di danza nel territorio, per formare danzatori e avvicinare e diffondere, a tutte le persone, l’amore, la cultura e la passione per questa meravigliosa arte. 

(altro…)

Summer Intensive School

Giugno 6, 2016

Sei pronto a passare questa estate all’insegna della Danza?Danza Più propone la Summer Intensive School

3 settimane intensive dal 20 giugno all’8 luglio  per divertirsi e tenersi in movimento durante l’estate con:

* Danza Classica
* Danza Moderna e Contemporanea
* Sbarra a terra
* Danza Di Carattere 
* Pilates per Danzatori
* Barre Pilates per Danzatori
* Laboratori coreografici 
* Laboratori performativi 
* Propedeutica avviamento alla danza per bambini da 5 anni

* Inserimento nuovo anno 2016- 2017

La Summer Intensive School vuole essere un momento per divertirsi, arricchire la propria preparazione e mantenersi in movimento e in forma durante l’estate!

(altro…)

Dal 1 giugno all’8 luglio Danza Più offre la possibilità di
pre-iscriverti al Nuovo Anno 2016-2017

Iscriviti ora:

vieni a trovarci in via del Brennero 60/74 (Fonte Nuova) dalle 16:30 alle 20:00,
scrivici a info@associazionedanzapiu.it
o contatta la nostra segreteria al 347 5345935.

(altro…)

Un danzatore è consapevole delle sofisticate capacità fisiche che richiede la disciplina della danza e sa che, per ottenere determinati risultati, sono fondamentali allenamento, concentrazione, studio, dedizione e conoscenza.

Sia che si è professionisti, sia che si studia per piacere senza voler intraprendere la carriera, è importante dedicare del tempo al proprio corpo con un opportuno riscaldamento, detto anche Warm Up, da fare prim’ancora di iniziare qualsiasi classe di danza, ed è altrettanto importante terminare la lezione con una fase di raffreddamento, detta Cool Down.

La fase del riscaldamento deve essere vista come momento per concentrarsi sul proprio corpo, così da attivare un sistema poco utilizzato a livello consapevole, che favorisce la percezione delle proprie parti nello spazio e nel tempo: il sistema propriocettivo. Questo parte dalla percezione sensoriale di tensione e posizione dei tendini e muscoli per arrivare al meccanismo sofisticato dell’equilibrio, fino alle elaborazioni di tutti questi stimoli a livello centrale, per produrre un movimento armonico e calibrato misurato alle necessità.

(altro…)

La storia del mostro di Frankenstein, non essendo stata utilizzata come soggetto di alcun balletto di repertorio classico, ci è nota soprattutto attraverso le numerose rappresentazioni teatrali e cinematografiche. Il coreografo Liam Scarlett, artista in sede del Royal Ballet, ha però realizzato un balletto basato sulla versione integrale del celebre romanzo gotico di Mary Shelley.

Strutturato in tre atti, è il frutto della collaborazione tra due grandi compagnie di danza: il San Francisco e il Royal Ballet. Scarlett ha inoltre personalmente commissionato la partitura a Lowell Lieberman, il quale si è impegnato nella realizzazione della musica, sotto l’attenta supervisione del coreografo che ha così avuto la possibilità di controllare e modificare alcuni particolari del lavoro.

È soprattutto il tema dell’amore che Liam Scarlett ha voluto far emergere nella sua produzione, aspetto che accompagna la storia dei personaggi e costruisce tra loro particolari relazioni. Vive nel coreografo la consapevolezza che il romanzo di Shelley sia attraversato da tematiche molto più profonde di quelle che potrebbero apparire da una lettura superficiale.

(altro…)

Esiste un legame, una continua interazione tra il piede di un danzatore e il pavimento su cui danza, sia che si esibisca a piedi nudi che con scarpette da mezza o da punta.

Durante l’allenamento e lo studio sono numerose le componenti che devi considerare per diminuire le probabilità di infortuni e svolgere un lavoro accurato: una corretta impostazione del corpo, una buona preparazione fisica e tecnica, una sana alimentazione, e in ultimo, ma non per importanza, il giusto riposo e sonno.

Ma anche la struttura in cui ti alleni è fondamentale.
Tra i requisiti principali? Un pavimento adeguato e specifico.

Per il danzatore la pavimentazione della sala di danza è fondamentale: evita stress fisici e salvaguarda il suo corpo.

(altro…)